ULTIME NEWS

Della Caducità degli Dei

img
Gen
26

L’universo di EVE, da sempre alla ricerca di un equilibrio, o, meglio , del massimo squilibrio sostenibile, affronta oggi una sfida inedita: l’enorme surplus produttivo di alcune regioni, soprattutto al sud, non trovando sfogo, o trovandolo solo limitatamente, in operazioni militari su larga scala, pare indirizzarsi verso una spirale inflattiva che non sembra aver termine.

Il vertiginoso aumento del prezzo di beni rifugio quali PLEX, injectors ed extractors, e la loro sostanziale gestione monopolistica da parte di Legacy coalition, la quale, dopo aver spazzato via le cittadelle di Perimeter, si pone come interlocutore unico sul mercato, saldando così la tenaglia finanziaria all’altro monopolio de facto, quello produttivo che ha in Delve e in Imperium il proprio nucleo fondativo.

Due fortezze inespugnabili che, giocoforza, sembrano sospingere in un angolo coloro i quali, sino ad oggi, fungevano da veri e propri Sardaukar dell’ecosistema di New Eden.

NC. e PL, come le macchine del giudizio universale tanto care alle saghe di Star Trek, si materializzavano nei momenti topici di ogni conflitto, determinandone gli esiti e giocando, così, una parte semidivina nel panorama universale; oggi, preda di divisioni interne, con la dipartita di pezzi importanti che si distaccano dal corpo principale delle due alleanze, assistiamo alla nascita di un nuovo universo, governato dalle macroeconomie, nel quale gli elementi più schiettamente ludici ed RPG, coalizioni fortemente connotate quali Triumvirate o Volta, dopo aver “provato” a recitare ruoli da superepotenze, si vedono costrette a ritornare ai loro core businnes di sempre, oppure grandi coalizioni di wormhole, quali gli HK, domate dal peso dei trilioni di isks che i nuovi padroni riescono a mettere in campo.

Faremo la fine di Serenity?

Vai alla barra degli strumenti